09
Apr

I Leoni di CEA Squadra Corse al 65° Rally di Sanremo

Si scaldano i motori nella baia ligure in cui si svolgerà dal 12 al 14 aprile la 65° edizione del Rally di Sanremo, a cui presenzieranno, come un rosso cordolo di sicurezza, i “Leoni” di CEA Squadra Corsedispiegati lungo tutto il percorso che si snoderà tra cielo e mare.

Una presenza importante quella di CEA Squadra Corse che vede ben 8 equipaggi muniti dei miglioriestintori testati in pista e delle più sofisticate attrezzature per la decarcerazione, che consentono di liberare, in pochi minuti, gli equipaggi in caso di emergenza.

Una task force della sicurezza sorveglierà il percorso del 65° Rally di Sanremo, che dal 1953 segna percorsi sterrati e asfalti tortuosi del territorio ligure su cui hanno sfrecciato importanti piloti di caratura internazionale.

E per celebrarli quest'anno il format della gara cambia: un percorso in riva al mare, con partenza e arrivo dal Casinò, attraversando la zona portuale, dove le prove serali giocheranno un ruolo di grande attrattività.

Venerdì 13 aprile la grande novità di questa edizione: la prova spettacolo a Porto Sole, in un insolito connubio tra auto da rally che sfrecciano sullo sfondo di vele e yacht in riva al mare, dove 4 equipaggi di “Leoni” CEA saranno il sigillo di sicurezza di tutto il percorso.

Lo stesso che contrassegna il territorio collinare in un continuum tra terra e mare il giorno successivo, dove presenzieranno altri 4 equipaggi CEA per sorvegliare la seconda tappa di sabato 14 aprile nelle prove di Testico, San Bartolomeo e Colle d'Oggia.

Una scelta da tempo intrapresa dall’organizzazione del rally, quella di inserire tappe cittadine nel percorso di gara, per avvicinare oltre al pubblico di appassionati anche i non esperti di competizioni rallystiche in uno spirito di totale accoglienza, lo stesso che contraddistingue CEA Estintori, che nei circuiti motoristici da oltre 50 anni rappresenta un importante punto di riferimento per la sicurezza e per il dopo gara quando piloti e addetti ai lavori possono rilassarsi dalle tensioni adrenaliniche della competizione, in una piacevole atmosfera di accoglienza emiliana romagnola nell’Area Tecnica CEA.